Immigrati presso la struttura del Centro Alzheimer all’Infernetto

Masi (FI) : “A Marzo l’Assessore Droghei, in pompa magna, ha inaugurato il Centro Alzheimer dell’Infernetto. Oggi risulta che tale centro stia ospitando immigrati, all’insaputa delle Istituzioni locali e dei cittadini. Un comportamento inaccettabile, che dimostra, ancora una volta, come questa amministrazione sia lontana dal comune sentire della città. Cosa pensa Tassone, che questo territorio possa diventare un luogo di accoglienza per permettere a Marino di gestire gli immigrati, di cui, con superficialità, si è fatto carico? E’ in grado il Presidente di battere i pugni sul tavolo per difendere il Municipio dalla folle visione di questo Sindaco? A quanto pare no! Tanto da mascherare operazioni di accoglienza agli immigrati con l’assistenza ai nostri malati, superando ogni limite di decenza”.

Annunci