Comunicato stampa: DISSESTO IDROGEOLOGICO, BORDONI-MASI (FI): PRENDERE URGENTI PROVVEDIMENTI

Roma, 16 OTT – “La vicenda accaduta a Genova la dice lunga su quello che un amministratore può fare o non fare per evitare disastri che mettano a repentaglio l’incolumità dei cittadini. Il Municipio X è ad alto rischio, lo documentano i numerosi episodi accaduti negli anni. È necessario che il sindaco Marino, sull’onda di una problematica nazionale, si faccia carico della necessità di dirottare risorse su Roma e in particolare sul quadrante particolarmente critico del Municipio X”. Così in una nota congiunta il coordinatore romano, Davide Bordoni e il consigliere Municipio X, Mariacristina Masi di Forza Italia.
“Sono stati fatti interventi di ordinaria manutenzione – aggiunge – come la pulizia delle caditoie ma serve ben altro a questo territorio, opere strutturali di messa in sicurezza per evitare eventi già accaduti negli scorsi mesi. Un piano integrato di bonifica e non opere o interventi di somma urgenza. Forza Italia è vicina ai cittadini e ai comitati di quartiere in questa battaglia che, stamattina hanno bloccato il consiglio comunale in segno di protesta per la mancanza d’interventi risolutivi”.

Immigrati presso la struttura del Centro Alzheimer all’Infernetto

Galleria

Questa galleria contiene 1 immagine.

Masi (FI) : “A Marzo l’Assessore Droghei, in pompa magna, ha inaugurato il Centro Alzheimer dell’Infernetto. Oggi risulta che tale centro stia ospitando immigrati, all’insaputa delle Istituzioni locali e dei cittadini. Un comportamento inaccettabile, che dimostra, ancora una volta, come … Continua a leggere

La scuola Doremidiverto diventa un centro accoglienza

MASI (FI) : “Marino e Tassone continuano imperterriti a governare “contro” la città. La decisione di creare un Centro Accoglienza presso l’ex Colonia Vittorio Emanuele III, al posto della scuola. dimostra la pressa pochezza con cui si amministra. Ma sarebbe immaginabile un centro accoglienza a Palazzo Pitti a Firenze? Abbiamo un delegato al turismo, cosa pensa? Che spostare la caritas di pochi metri o ingrandirla, lì sul Lungomare, nel plesso più prestigioso del territorio, possa portare turisti e sviluppo o che in questo modo si riqualifichi il quadrante? È vergognoso che non si tenga in considerazione il fatto che lì vicino ci siamo plessi di scuole primarie. Su questo punto l’opposizione di Forza Italia, nelle sedi preposte, sarà ferma e decisa. Ci auguriamo che si apra davvero un serio confronto e si faccia un passo indietro sulla questione”.

Marino contro le famiglie

Forza Italia del X Municipio esprime piena solidarietà alle famiglie che protestano in Campidoglio per l’aumento delle rette degli asili nido.

Dichiara Mariacristina Masi, Consigliere FI in X :
“Marino l’anno scorso per vincere le elezioni prometteva una città a misura di bambino. La realtà è che ignora, o peggio avversa, qualsiasi politica a favore della natalità e della famiglia. Pieno sostegno alla manifestazione organizzata in Campidoglio in cui i  cittadini  romani fanno sentire la loro voce. Peccato che questo Sindaco sia sordo a qualsiasi reale necessità della cittadinanza e si soffermi solo sulle sue battaglie ideologiche, che interessano a pochi. Invece di pensare alle Unioni Civili, restituisca dignità alle famiglie, che in questo periodo di crisi stentano ad arrivare alla fine del mese. La decisione scellerata e irresponsabile di aumentare le rette degli asili nido e di eliminare l’esenzione dal terzo figlio è un insulto ai romani e mostra qual è la sua vera idea di città: a misura di se stesso”.

MUNICIPIO X: MASI-BORDONI (FI), NESSUNA NUOVA OPERA, NE’ SOLUZIONI RISOLUTIVE PER LA MOBILITA’ DEL LITORALE

“L’Amministrazione capitolina ha presentato uno studio sulla Mobilità basato su dati lontani dalla realtà. Chi ha stilato questo rapporto, punto di riferimento per il nuovo piano generale del traffico deve essere qualcuno che non vive a Roma nè tantomeno conosce il Municipio X. Ogni giorno i pendolari documentano i disagi dei trasporti, delle condizioni disastrose delle strade, dei ritardi e dei disservizi della metro e della Roma- lido, ridotta ad essere un trasporto indegno per una Capitale d’Italia. Va bene cercare di incentivare l’uso della bicicletta, del trasporto pubblico, ma tagliare fuori l’intero quadrante sud della città senza destinare nessuna risorsa economica a soluzioni adeguate è ai limiti dell’assurdo. Una situazione invivibile che deve essere affrontata razionalizzando e destinando risorse laddove servono realmente. Nel rapporto si legge che nessun intervento è previsto per velocizzare gli assi portanti, ma come si pensa di snellire il traffico? Chiediamo che venga rivisto il rapporto alla luce di una attenta analisi del trasporto locale e  che si inseriscano opere di ammodernamento dell’intero quadrante Sud di Roma e del Litorale”. Dichiarano congiuntamente Davide Bordoni, Coordinatore di Forza Italia e membro dell’Assemblea Capitolina e Mariacristina Masi Consigliere di Forza Italia nel X Municipio.